Imparare divertendosi con i giochi educativi

Fin dalla primissima infanzia, il gioco ha un ruolo importante nella crescita del bambino, in quanto è uno strumento fondamentale per il suo corretto sviluppo motorio, cognitivo e psicologico: è proprio per questo che i giochi educativi rappresentano sempre la scelta giusta, e per ogni fascia di età.

Articolo 1 fino 99 di 99
Articolo 1 fino 99 di 99

Che cosa caratterizza i giochi educativi?

I giochi educativi si possono definire tali se propongono dei contenuti formativi espliciti, studiati appositamente per aiutare il piccolo nel raggiungere un preciso obiettivo di crescita.

In che si differenziano dagli altri giochi?

A differenza dei tipi di intrattenimento e di svago tradizionali, i giochi educativi aiutano il bimbo a imparare qualcosa di nuovo attraverso modalità che prevedono un percorso ricco di attività coinvolgenti e, soprattutto, mirate.

Ogni gioco ha i suoi obiettivi

Secondo il tipo di gioco che si sceglie, e al suo obiettivo educativo, il percorso esperienziale del bambino sarà differente. Questo grazie a stimoli che lo invitano a scoprire e a sperimentare e che lo aiutano a fissare nella memoria le competenze per cui il gioco stesso è stato progettato.

Prima di tutto il divertimento

I giochi educativi devono prima di tutto essere divertenti, caratteristica indispensabile per suscitare l’interesse del bambino: le componenti didattiche e ludiche devono quindi essere in perfetto equilibrio, solo così, infatti, con il gioco si raggiungeranno gli obiettivi formativi che questo propone.

Giochi educativi per ogni età

Essendo degli strumenti di formazione, i giochi educativi vanno scelti in base all’età del piccolo, così da garantire un apprendimento adeguato e un divertimento in totale sicurezza.

Da 0 a 2 anni

Dalla nascita ai 2 anni di età sono da consigliare quei giochi educativi che sviluppano le capacità sensoriali e motorie, ad esempio, i giochi musicali, quelli che riproducono i versi degli animali della fattoria, come gli articoli proposti da Clementoni, o i libri per l’infanzia che aiutino il piccolo a riconoscere forme e colori.

Da 2 a 7 anni

In questa fascia di età il bambino inizia a comprendere la realtà che lo circonda e sente il desiderio di imitarla e di rappresentarla: in questa fase della crescita, tra i giochi educativi più adatti, ci sono, ad esempio, le costruzioni, i puzzle e quelli con pupazzi o animali.

Giocare e imparare in sicurezza

Oltre a essere divertenti e formativi, è necessario che i giochi educativi siano realizzati con materiali sicuri, resistenti e atossici, come quelli presenti sul nostro sito. Chicco e Fisher-Price sono solo alcuni dei marchi che proponiamo sul nostro portale, aziende specializzate nella produzione di prodotti per l’infanzia garantiti e di primissima qualità.

Tutti i vantaggi dell’acquisto di giochi educativi

  • divertimento
  • apprendimento
  • prodotti dedicati a ogni fascia di età
  • sicurezza