I detersivi per lavare e igienizzare gli indumenti del bambino

Quando si hanno uno o più bambini la lavatrice è sempre in funzione, quindi meglio fare scorta di detersivi. La nostra gamma di prodotti comprende quelli liquidi e in polvere, gli smacchiatori, gli ammorbidenti e i detersivi speciali per gli indumenti del bambino.

Articolo 1 fino 59 di 59
Articolo 1 fino 59 di 59

Il detersivo giusto: potente ma delicato sulla pelle

I detersivi sono una costante nella lista della spesa delle famiglie con bambini. Durante la prima infanzia la lavatrice è l’alleata più fedele tra gli elettrodomestici per i genitori. Insieme al detersivo giusto, liquido o in polvere, gli indumenti del bambino possono essere lavati in profondità, sostenendo così lo sviluppo e la salute del piccolo.

Tanti tipi di detersivi per la massima igiene

Pulendo in profondità gli indumenti e la biancheria per la casa si garantisce in misura sostanziale l’igiene in quanto si eliminano dai tessili il sudore, le macchie e altre tracce di sporco che facilitano la proliferazione batterica. La pulizia deve essere particolarmente accurata quando vanno rimossi vomito e feci. Lo stesso vale per gli indumenti appena acquistati che, essendo spesso contaminati da sostanze tossiche o trattati con impregnanti, vanno lavati senza meno prima di essere indossati. Nel caso dei tessili bianchi la scelta più intelligente è il detersivo per tutti i tipi di bucato; per i colorati, invece, è meglio optare per detersivi appositamente formulati. I capi delicati come la seta e la lana mantengono a lungo la loro bellezza se lavati con dei prodotti specifici. Lo stesso dicasi per gli indumenti funzionali. Chi ha la pelle sensibile, invece, fa bene a optare per i detersivi adatti agli allergici. Per rimuovere le macchie ostinate come quelle di sangue ed erba sono stati concepiti dei prodotti a base di enzimi in grado di esplicare il loro effetto pulente a temperature di appena 30 °C. Oggi il sapone non viene quasi più utilizzato per il lavaggio dei tessili in quanto si scioglie con difficoltà, specialmente nell’acqua calcarea, lascia macchie antiestetiche sui tessuti e in più secca la pelle.

Come lavare correttamente gli indumenti del bambino

Per lavare i capi d’abbigliamento del bambino i genitori dovrebbero optare per un detersivo non aggressivo privo di profumi, sbiancanti e fosfati. In questo modo la pelle delicata del piccolo non entra in contatto con sostanze nocive che possono causare irritazioni o allergie. Anche nel caso degli ammorbidenti occorre studiare attentamente i componenti. Chi preferisce rinunciarvi può rendere più soffice il bucato aggiungendo un po’ di aceto o ricorrendo all’asciugatrice. E quando le macchie sui tessili del bambino sono davvero ostinate, meglio ricorrere ai rimedi casalinghi piuttosto che agli smacchiatori chimici. Le macchie di latte, ad esempio, spariscono facilmente se pretrattate con dell’acqua fredda; lo stesso vale per le macchie d’erba, cui si può porre rimedio con il succo di limone.

Parsimonia e rispetto dell’ambiente

Il primo consiglio da dare a chi vuole risparmiare è quello di lavare il bucato in lavatrice solo a pieno carico. Molti apparecchi sono dotati di funzioni che, ad esempio, riducono automaticamente il consumo di acqua in funzione del carico o quello di energia abbassando la temperatura di lavaggio o prolungandone la durata. Le lenzuola e i tessili sporchi di vomito o feci vanno lavati ad almeno 60 °C perché tornino ad essere igienici. Per quanto riguarda il dosaggio del detersivo basta attenersi alle indicazioni del produttore; la quantità giusta dipende sia dalla durezza dell’acqua, sia da quanto è sporco il bucato. Lo scomparto del cassetto della lavatrice contrassegnato dal numero 1 è destinato al detersivo per il prelavaggio. Quello liquido per il lavaggio principale può essere inserito insieme al bucato nel cestello utilizzando un apposito contenitore o versato, come il detersivo in polvere, nello scomparto 2. Il terzo scomparto è riservato all’ammorbidente, se si desidera utilizzarlo.

I detersivi per il bucato in sintesi:

  • Per la pulizia e l’igiene degli indumenti e dei tessili per la casa
  • Grande varietà per risultati ottimali
  • Prodotti speciali formulati per soggetti allergici e pelli sensibili
  • Per gli indumenti del neonato solo detersivi delicati privi di sostanze tossiche
  • Dosaggio in base alle indicazioni del produttore