Fasciatoi

Articolo 1 fino 28 di 28
Articolo 1 fino 28 di 28

Il fasciatoio: praticità e stile per la cameretta del bambino

Il fasciatoio è un elemento d’arredo irrinunciabile nella cameretta del bebè. Concepito secondo il criterio della praticità, facilita il cambio quotidiano del pannolino sia ai genitori che al bambino. I suoi vantaggi sono chiari: i cassetti, i ripiani e gli scomparti del fasciatoio sono pensati per contenere tutto il necessario per il cambio, come i pannolini, le salviettine umidificate, i panni detergenti, la biancheria intima pulita e i prodotti per la cura del corpo, così che l’occorrente sia sempre a portata di mano. Considerato che il bebè non va mai lasciato solo sul fasciatoio, questa caratteristica si rivela fondamentale. Un altro pregio dei mobili fasciatoio è quello di consentire ai genitori di cambiare il pannolino senza sforzare la loro schiena. Poiché l’altezza del piano può variare da mobile a mobile raccomandiamo quindi di operare la scelta in base alla propria statura.

Il fasciatoio: il modello giusto per ogni esigenza

Nei primi tre anni di vita del bambino il fasciatoio viene utilizzato più volte al giorno per pulire e vestire il piccolo. Alcuni modelli sono concepiti per accogliere comodamente anche i bambini di due anni. Quale sia la collocazione più adatta del fasciatoio dipende spesso dallo spazio a disposizione a casa propria; che si trovi nella cameretta, in bagno o nella stanza dei genitori sarà comunque un aiuto prezioso. Chi desidera installare anche un radiatore scaldafasciatoio dovrà scegliere la collocazione del mobile in funzione delle prese elettriche. Come alternativa si propongono i modelli stand-alone, che possono essere posizionati con maggiore libertà. Ma attenzione! Che la distanza tra il radiatore e la superficie del fasciatoio sia sempre di 100 cm!

Di mobili fasciatoio ce ne sono di tutti i tipi e per qualsiasi budget o esigenza. I più comodi sono i modelli che offrono non solo una superficie d’appoggio dalle dimensioni generose ma anche tanto spazio per riporre il necessario per il cambio del bambino. Alcuni mobili fasciatoio sono addirittura così ingegnosi da poter essere convertiti in comò una volta chiusa la parentesi dei pannolini, diventando così dei bei mobili che accompagnano il bambino fino all’adolescenza. Se a casa lo spazio scarseggia l’alternativa più vantaggiosa sono i mobili fasciatoio dotati di rotelle, che al bisogno possono essere allestiti nella cameretta o in bagno. Un’altra soluzione sono i tavoli fasciatoio da montare a parete e i piani da fissare al lettino a sponde.

Occhio alla stabilità e ai materiali

Quando si sceglie il fasciatoio il primo aspetto cui prestare attenzione è la sicurezza. Meglio quindi optare per materiali robusti come il legno massello o l’ MDF, particolarmente affidabili in fatto di stabilità e facilità di pulizia. Non va trascurata neanche la lavorazione del mobile; i suoi spigoli, ad esempio, dovrebbero essere sempre smussati per impedire che il piccolo si ferisca. Per garantire il massimo della sicurezza non deve inoltre mancare una protezione anticaduta su tutto il perimetro del fasciatoio. Un altro aspetto cui prestare attenzione è l’eventuale presenza di sostanze tossiche, che il mobile può rilasciare negli spazi in cui il bambino dorme. Per fugare ogni dubbio basta optare per un prodotto munito del marchio di qualità GS.

Come curare il fasciatoio

Curare il fasciatoio è semplicissimo. Le sue superfici vanno infatti pulite con un panno morbido e umido e con del detersivo non aggressivo. I mobili in legno massello possono invece richiedere dei prodotti speciali. Ma niente paura! Nelle istruzioni d’uso sono spesso riportati dei consigli per una pulizia corretta.

Per garantire al piccino il massimo della comodità sin dal primo utilizzo è peraltro consigliabile l’impiego di materassini morbidi, lavabili, realizzati in materiali atossici e delicati sulla pelle. Sia il mobile sia il materassino vanno puliti in profondità a intervalli regolari utilizzando, ad esempio, un disinfettante spray; in alternativa si possono proteggere le superfici del fasciatoio stendendovi sopra un panno. Tuttavia, non è necessario procedere ogni giorno alla pulizia intensiva.

I mobili fasciatoio in sintesi:

  • Pratici durante la fase di cambio del pannolino
  • Tanti modelli per ogni esigenza e budget
  • Spazio per riporre il necessario per il cambio del pannolino
  • Attenzione alla stabilità, alla sicurezza e ai materiali al momento dell’acquisto
  • Possibilità di conversione in veri e proprie cassettiere finita la fase pannolino