Seggiolino auto per bambini: sicuro, ergonomico e facile da agganciare

Far viaggiare i tuoi bambini in auto in modo sicuro è un dovere. Dai un’occhiata ai nostri fantastici seggiolini auto in tanti diversi colori e trova il migliore al prezzo più conveniente!

Articolo 1 fino 101 di 101
Articolo 1 fino 101 di 101

Seggiolini auto

Il seggiolino auto deve essere adatto all’età dei bambini ed è obbligatorio per legge fino a un’altezza di 1,50 m e un peso di 36 kg.

Ovetti montati in senso contrario a quello di marcia

Il neonato deve essere sicuro nell’ovetto, con le cinture ben allacciate già la prima volta che viaggia con te in auto. Per un neonato il modo migliore per viaggiare in auto è un ovetto morbido, montato in senso contrario a quello di marcia. Il primissimo seggiolino, il cosiddetto ovetto del gruppo 0, è adatto per neonati fino a circa 15 mesi. Uno speciale attacco Isofix sotto al seggiolino lo rende ancora più sicuro. Se il bambino pesa circa 13 kg, i genitori devono comprare un modello più grande. Non è consentito l’uso di un seggiolino palesemente troppo piccolo, in cui ad esempio la testa è visibile dallo schienale o rimane a penzoloni. Il seggiolino deve essere adatto all’età del bambino, senza stringerlo e senza limitarlo nei movimenti. Monta l’ovetto sul sedile del passeggero come seggiolino solo se non è presente l’airbag.

Seggiolini con cinture a 5 punti per bambini più grandi

Un bambino più grande può utilizzare più a lungo un seggiolino del gruppo 1 se montato sul sedile posteriore; in questo modo è adatto fino ai 4 anni e a un peso di 18 kg, ed utilizzabile già da 9 mesi e un peso di 9 kg. Poiché i seggiolini auto di questa categoria vengono utilizzati molto più a lungo degli ovetti, devono essere di materiali più resistenti. Inoltre i bambini di quell’età sono molto più vivaci ed energici dei neonati, quindi i seggiolini per questa categoria di peso ed età devono presentare buone caratteristiche di sicurezza. In aggiunta è disponibile un rialzo. I seggiolini con sistema di cinture a 5 punti sono molto amati nel gruppo 1; esistono anche seggiolini che possono utilizzare la tradizionale cintura a 3 punti dell’auto. È disponibile un terzo modello con un tavolino di sicurezza.

Sicuri in auto fino a 12 anni

Un seggiolino del gruppo 3 è adatto a bambini di circa 4 anni. Può essere utilizzato fino a circa 12 anni. Si consiglia di non passare a un seggiolino di questo gruppo finché il bambino non ha raggiunto un peso di 15 kg: il pericolo di scivolare e di ferimento sarebbe troppo elevato. Se un bambino di 12 anni ha raggiunto il peso di 36 kg, allora può abbandonare per sempre l’utilizzo del seggiolino. La normale cintura di sicurezza a 3 punti del sedile posteriore dell’auto sostituisce il seggiolino. Tra le marche più rinomate ricordiamo CAM, Bebè Confort, Chicco, BeSafe, Römer, Recaro, Cybex, Pèg Perego

Consigli sui seggiolini auto

I seguenti consigli sui seggiolini auto sono stati pensati per aiutarti a scegliere il seggiolino adatto per il tuo bambino. Troverai le seguenti informazioni:

  • Normative in vigore.
  • Modello di seggiolino più adatto al tuo bambino.
  • Caratteristiche alle quali fare attenzione al momento dell’acquisto e a cosa sarebbe meglio rinunciare

Legislazione

La sicurezza del bambino ha ormai assunto anche nella legislazione un ruolo molto importante.
In Europa, per migliorare la sicurezza in caso di incidente, dal 9 maggio 2006 vale l’obbligo della cintura di sicurezza, così come dell’utilizzo di sistemi di sicurezza adatti ai bambini. Questo è obbligatorio per tutti i tipi di veicoli. Dall’11 maggio 2006 possono essere venduti e utilizzati seggiolini omologati secondo la normativa ECE R 44 (oggi versione ECE R 44/04). A luglio 2013 è entrata in vigore la nuova normativa ECE R 129 (i-Size). Questa non sostituisce la vecchia normativa, ma viene introdotta poco a poco in modo parallelo. Tutti i seggiolini che rispondono alla vecchia norma possono quindi essere utilizzati senza rischi e problemi.
Il marchio di controllo è applicato direttamente sul seggiolino ed è facile da riconoscere:

A cosa devi fare attenzione al momento dell’acquisto di un seggiolino auto:

  • il seggiolino deve essere adatto al peso e all’altezza del tuo bambino
  • il seggiolino deve essere maneggevole, in modo tale da evitare difficoltà quando lo monti in auto o quando fai sedere il tuo bambino.
  • il seggiolino auto deve portare il marchio di controllo attualmente in vigore.

Le categorie di peso della normativa ECE R 44

Secondo la normativa ECE R 44, la scelta di un seggiolino auto deve essere fatta in base al peso del bambino. I neonati hanno esigenze particolari per quanto riguarda la sicurezza, perciò i seggiolini del gruppo 0+ devono rispondere a particolari esigenze. Fino ad un peso di 9 kg è obbligatorio montare gli ovetti in senso opposto a quello di marcia. Per evitare lesioni alla colonna vertebrale in caso di incidente, è consigliato mantenere montato l’ovetto del gruppo 0+ come reboarder fino alla fine del suo periodo di utilizzo (generalmente fino a 18 mesi/13 kg). Inoltre l’ovetto può essere montato sul sedile anteriore solo se l’airbag è stato disattivato; in caso contrario è necessario montarlo sul sedile posteriore. Puoi fissare il seggiolino tramite la cintura di sicurezza a 3 punti oppure tramite i bracci Isofix. Gli ovetti del gruppo 0+ devono disporre di un sistema di cinture di sicurezza centralizzato a 5 punti. Gli spallini regolabili in altezza sono importanti per allacciare la cintura al bambino in modo tale che questa resti il più aderente possibile al corpo. Per una maggiore sicurezza del tuo bambino, la calotta del seggiolino deve essere stabile e avere due larghi fianchi. Rivestimenti morbidi e lavabili offrono al tuo bambino tutta la comodità necessaria durante il viaggio in auto. Puoi passare ad un seggiolino di un gruppo successivo quando la parte superiore della testa del bambino non appoggia più stabilmente al seggiolino.

I seggiolini del gruppo 1 sono adatti dai 9 ai 18 kg, quindi per bambini da circa 9 mesi fino a 4 anni. Per questi seggiolini esistono due sistemi: la cintura a 5 punti oppure il sistema di presa. In caso di impatto frontale, il carico è più ridotto da un sistema di presa. La cintura tradizionale, tuttavia, permette una posizione di riposo più comoda e il bambino suda meno. Una cintura regolabile a 5 punti trattiene il corpo del bambino uniformemente in caso di impatto. I seggiolini del gruppo 1 sono particolarmente adatti per bambini che sono già in grado di stare seduti da soli, ma che hanno bisogno di grandi fianchi laterali per avere maggiore stabilità. I bambini che utilizzano questi seggiolini si addormentano spesso e volentieri durante il viaggio in auto: in questo caso uno schienale regolabile è di grande aiuto.

I gruppi 2 e 3 si riferiscono a seggiolini utilizzabili da circa 3 a 12 anni, con peso tra i 15 e i 36 kg. Un seggiolino rialzato garantisce al bambino una visuale più ampia. Generalmente viene utilizzata la cintura a 3 punti. Rivestimenti resistenti e lavabili facilitano la manutenzione. Questi seggiolini sono pratici se devi passarli spesso da un’auto all’altra.

I seggiolini auto utilizzabili per lungo tempo fanno parte dei gruppi 1 - 3 e sono adatti fino a un peso di 36 kg e quindi per un’età di circa 9 mesi fino a 12 anni. Rappresentano la soluzione migliore se cerchi un rapporto equilibrato tra qualità e prezzo. Fino ad un peso di 18 kg e come nel gruppo 1, è necessario utilizzare un sistema di cinture di sicurezza centralizzato a 5 punti. I bambini più grandi possono utilizzare il sistema a 3 punti con il seggiolino. L’ottimo scorrimento della cintura garantisce che questa passi sempre lungo le spalle e mai intorno al collo o alla gola. La calotta del seggiolino ha forma anatomica, i larghi lati assicurano un’ottima stabilità laterale. La cintura di sicurezza a 5 punti ha un controllo centralizzato. Rivestimenti resistenti e lavabili facilitano la manutenzione. Questi seggiolini sono pratici se devi passarli da un’auto all’altra. A partire dai 150 cm di altezza, il tuo bambino può viaggiare in auto senza seggiolino.

i-Size (ECE R 129)

La normativa ECE R 129 dovrebbe aiutare i genitori nella scelta di un seggiolino ancora più sicuro per il tuo bambino.

Tutte le novità in sintesi:

  • la normativa i-Size prevede la classificazione a seconda dell’altezza e dell’età del bambino e non più in base al peso.
  • montatura in direzione contraria al senso di marcia per bambini fino a 15 mesi.
  • il seggiolino deve superare un test di impatto frontale e laterale.
  • tutti i seggiolini si montano in auto solo con il sistema ISOFIX.
  • massima sicurezza nelle auto compatibili.

La normativa ECE R 44 prevede la scelta del seggiolino in base al peso del bambino. La nuova normativa invece prescrive che venga definita una larghezza minima di spalle e bacino per tutte le categorie di altezza. Inoltre per ogni seggiolino è indicato il peso massimo consentito.

La normativa ECE R 129 prevede anche che i seggiolini rimangano montati più a lungo nel senso contrario a quello di marcia: se secondo la normativa ECE 44 esiste l’obbligo fino ai 9 mesi, la normativa i-Size lo prescrive fino a 15. Il seggiolino montato in direzione opposta a quella di marcia offre la miglior protezione per i bambini piccoli, perché assume la funzione di scudo e previene lesioni nella zona della testa e del collo.

I seggiolini certificati secondo la normativa i-Size devono superare un test di impatto laterale. Questa direttiva non era ancora prevista dalla norma ECE R 44, tuttavia è stato spesso eseguito un crashtest da organizzazioni come ADAC o Stiftung Warentest. Poiché l’auto non ha una zona assorbi urto, la testa del bambino è protetta meglio da eventuali impatti laterali in caso di incidente.

Tutti i seggiolini omologati secondo la normativa i-Size dispongono dei connettori ISOFIX e possono essere montati solo sui veicoli idonei al sistema. Il sistema ISOFIX offre il supporto migliore per il seggiolino in auto e semplifica la sua installazione. Tuttavia ottieni la massima sicurezza garantita solo se la tua auto è compatibile anche con la normativa i-Size. I veicoli adatti sono contrassegnati con un’etichetta „i-Size“ e il seggiolino può essere tranquillamente montato in ogni posizione. Poiché la nuova normativa è stata introdotta nel 2013, solo le auto più recenti dispongono del marchio “i-Size”.

Suddivisione secondo la normativa ECE R 129:

Confronto tra normativa ECE R 44 e R 129:

Nelle ultime settimane si è assistito alla pubblicazione di notizie non sempre corrette su quanto in oggetto, fatto che ha suscitato qualche richiesta di informazioni e delucidazioni da parte dei distributori e dei consumatori.
Al fine di chiarire la situazione ad oggi e fornire una corretta visione ai soggetti interessati, Assogiocattoli, l’Associazione Nazionale che rappresenta le aziende di Puericultura, Giocattolo e Addobbo, ha redatto il presente documento.

R129 – i-Size

La normativa i-Size (ECE R 129) è entrata in vigore nel luglio 2013, con la prima delle tre fasi previste. Questa prima fase, che ha coinvolto i seggiolini con sistema Isofix per bambini dalla nascita fino a 105 cm, può essere riassunta in 5 punti:  Classifica i seggiolini in base all’altezza del bambino e non in base al peso come nella ECER44/04;  Promuove l’uso del sistema Isofix, con l’obiettivo di ridurre il rischio di installazione non corretta;  Prevede test di impatto laterale e l’utilizzo di manichini serie “Q”, dotati di più sensori;  Prevede l’installazione in direzione opposta al senso di marcia almeno fino a 15 mesi;  Garantisce la perfetta compatibilità con le auto omologate i-Size aumentando la compatibilità con le vetture dotate di attacchi ISOFIX. Ricordiamo che occorre, comunque, controllare il manuale d’uso del veicolo per avere la conferma dell’installabilità o meno del seggiolino.

Nei primi mesi del 2017 entrerà in vigore la seconda fase della normativa ECE R 129 che riguarda anche i bambini con un’altezza compresa tra di 100 e i 135 cm. Questa seconda fase non prevede l’obbligatorietà del sistema ISOFIX. Questi seggiolini per bambini più grandi potranno o meno essere dotati di tale modalità di installazione.  Non permette l’omologazione di seggiolini auto senza schienale. Quindi, tutti i seggiolini auto che saranno omologati secondo la normativa R 129 dovranno essere provvisti di schienale.
Quando la seconda fase della R 129 entrerà in vigore, non sostituirà la normativa R44/04, ma entrambe le normative continueranno ad esistere parallelamente.

ECE R44/04

Per quanto attiene alla normativa ECE R 44/04 a partire da Gennaio 2017 tutti i nuovi rialzi senza schienale (quindi i seggiolini di nuovo sviluppo) saranno consentiti solo per i bambini sopra i 125 cm, ovvero saranno omologabili solo in Gruppo 3.

IMPORTANTE: questa novità riguarda solo i rialzi senza schienale di nuovo sviluppo. Quindi i rialzi (o booster) disponibili sul mercato e omologati Gr. 2/3 (15-36 kg) prima dell’entrata in vigore dell’ultima integrazione potranno continuare ad essere venduti senza alcuna restrizione.

E’ importante ricordare che a seconda del Paese, il codice della strada definisce se l’obbligo di utilizzo del seggiolino auto è fino a 135 o 150 cm. e questo aspetto non è destinato a cambiare.
Alcuni esempi: in Italia, Germania, Svizzera i bambini devono utilizzare un seggiolino auto fino al raggiungimento dei 150 cm di altezza; mentre in Francia, UK, Svezia i bambini devono utilizzare il seggiolino fino al raggiungimento di 135 cm.

Con o senza Isofix?

Isofix assicura un fissaggio sicuro dei seggiolini alla carrozzeria della tua auto. Sempre più auto dispongono degli occhielli corrispondenti per le basi Isofix. Un seggiolino con supporti Isofix è il più sicuro; anche la maggior parte dei produttori più rinomati come BeSafe (soprattutto izi), CAM, Bebè Confort, Chicco, Peg Perego o Recaro offrono già questi modelli. Spesso il nome è accompagnato da un suffisso come Isofix oppure Seatfix. Un altro vantaggio è il suo semplice utilizzo: non sono necessarie cinture di sicurezza. Isofix è il sistema più sicuro per il tuo bambino, perché spesso la cintura allacciata in modo scorretto causa un rischio di lesione più grande in caso di incidente. Isofix è consigliato anche dagli esperti del settore sicurezza. Grazie ad Isofix i seggiolini sono fissati all’auto in modo stabile e nei crashtest si distinguono per la loro grande qualità. Alcuni svantaggi: il prezzo è sicuramente più alto rispetto ai normali seggiolini e anche il suo peso maggiore. Inoltre i seggiolini Isofix non possono essere montati al centro, ma soltanto nella zona più all’esterno dei sedili posteriori. Chiedi al tuo concessionario se la tua auto è predisposta per il sistema Isofix.

Prezzi dei seggiolini auto per bambini

Un altro criterio nella scelta del seggiolino è certamente anche il suo prezzo. Un buon seggiolino richiede dai 200 ai 300 euro, altri modelli sono ancora più costosi. Tuttavia molte marche come CAM, Bebè Confort, Chicco, Peg Perego offrono buoni modelli a prezzi più abbordabili. Esistono differenze di prezzo anche per quanto riguarda il modello: reboarder, seggiolini montati nella direzione di marcia, ovetti, modelli con o senza Isofix oppure con altre caratteristiche. Al momento dell’acquisto sono da considerare anche gli accessori disponibili come ad esempio il rialzo per il seggiolino oppure la base Isofix.

A fronte di tali prezzi i genitori potrebbero chiedersi se un modello di seggiolino usato non svolga la stessa funzione di uno nuovo, ad esempio nel caso di famiglie numerose. Noi ci limitiamo a dare soltanto consigli e la decisione è interamente di responsabilità dei genitori.

È bene tenere presente che sono in circolazione ancora molti seggiolini auto che non corrispondono alle attuali normative. Se non sei sicuro, compra un modello nuovo che risponda a tutte le norme vigenti.

Assicurati che le caratteristiche principali di un seggiolino siano presenti e che il prodotto sia adatto al peso e all’altezza del bambino. Il seggiolino deve essere maneggevole e pratico da montare in auto. Vi auguriamo buon viaggio!